Un giorno da ricordare

Giugno, il mese che profuma d’estate, di vacanza, di vestiti leggeri e bagni in piscina. Le giornate sono lunghe, l’aria è calda ed è inevitabile essere di buon umore.

Quando ero ragazzina, giugno significava vedere la fine dell’ anno scolastico e l’inizio di tre lunghi mesi estivi dove facevo mille progetti e ne realizzavo forse un quarto. Ma la fantasia volava lo stesso e questo bastava a renderti più felice.

L’anno scorso a giugno, esattamente oggi, ero in Italia, dalla mia famiglia. È stata la prima volta per Federico che aveva pochi mesi, mentre Francesco sembrava non aver mai lasciato quella casa.

Già un anno è passato da quel giorno.

Era un giorno un po’ speciale, come lo è oggi. La differenza è che ora non sono lì ad abbracciare la mia sorellina ed augurarle tanti auguri, ma posso usare solo le parole su una pagina word, che spero arrivino altrettanto calde e rumorose, anche se non sono appiccicose e umide come i baci dei bambini, anche se le mani non si sfiorano, anche se non ci sono regali da scartare.

IMG_1876 IMG_2041 IMG_2266

 

 

 

 

 

 

 

 

Non ho potuto programmare un ritorno a sorpresa, perché ormai la vita che scorre ad Hong Kong ha i suoi ritmi ben precisi, gli impegni da rispettare, la routine da continuare. Perché non vivo sospesa tra due continenti, ma ho trovato la mia casa qui.

Ho ritrovato questi scatti, di te e di me, insieme in una normalissima giornata estiva passata a ridere, a fare shopping, a scherzare come se fosse sempre cosí e non un evento speciale. Come cornice Padova, una bellissima città, così diversa dal panorama che mi si presenta davanti agli occhi ogni giorno.

IMG_1846 IMG_1874 IMG_1875

Sono passati 12 mesi ma è tutto cosi vivo e reale, attuale: quei vicoli, i sanpietrini, il ponte, il mega toast, i negozi shabby chic che ti piacciono tanto, il testare mille prodotti di bellezza e comprare tutto perché “poi magari mi servirà”.

Le risate, le incomprensioni, gli aperitivi, addormentare Fede in fascia e tenerlo le ore perché non avevi il coraggio di svegliarlo anche se ormai grondavi di sudore.

IMG_1167 IMG_1552 IMG_1580

Sarà un compleanno bellissimo lo stesso, anche se siamo lontane, anche se non condivideremo la stessa torta, anche se non ti consegnerò orribili biglietti d’auguri home made.

Auguri di buon compleanno Sistera, che sia ricco di gioia, di progetti e di serenità. Che sia un anno da passare insieme alle persone che ami e che ti rendono felice.

Noi arriveremo, un po’ in ritardo per festeggiarti, ma carichi di sorrisi, racconti e abbracci.

IMG_0444 IMG_0540 IMG_1974