Il capodanno cinese

PH Porto Profumato

© 2016 Porto Profumato Tutti i diritti riservati

Grandi festeggiamenti per il Capodanno lunare cinese o Festa di primavera.

Abbiamo passato il Natale e il capodanno “tradizionale” senza troppe celebrazioni, mentre dell’Epifania nemmeno l’ombra…

Ma dal 26 dicembre qui ad Hon Kong è tutto un fermento per l’anno della scimmia in arrivo! Ancora non sono perfettamente integrata nell’atmosfera, ma ci sto provando.

Il colore del capodanno cinese è il rosso: la città è adornata con decorazioni, festoni, nastri, scritte e lanterne di carta di questo colore, anche se si trovano pure l’oro e il rosa.

I festeggiamenti durano circa due settimane ma qui a Hong Kong i giorni di festa sono decisamente ridotti al primo giorno (8 febbraio ossia la prima luna nuova dopo il

solstizio d’inverno) e i successivi due.

Poi le attività commerciali e gli uffici riaprono regolarmente.

Ci sono molte tradizioni ricche di significato che spero di approfondire nei prossimi anni. Per il momento mi accontento delle “buste rosse” e della “Danza del Leone” che sono quelle maggiormente diffuse.

La busta rossa non è altro che una busta di carta con stampate delle scritte ben augurali, all’interno della quale si mettono monete o banconote. Viene regalata alle persone care, ad amici e parenti, ma viene consegnata anche dal datore di lavoro ai propri dipendenti.

Per i bambini la si riempie con le famose monete di cioccolato, ovviamnete sempre in numero pari perché dispari… porta male!!

Nei prossimi giorni cercherò di partecipare alla Danza del Leone , dove un “fantoccio” con la testa di Leone viene fatto sfilare per le vie del quartiere per scacciare gli spiriti maligni.

Il tutto si concluderà tra quindici giorni con la Festa delle Lanterne.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento